"Gualtieri candidato di serie B"

La critiche del candidato alle primarie del Pd a Roma, Roberto Gualtieri, contro la sindaca Virginia Raggi sono “imbarazzanti”. A dirlo all’Adnkronos è Alessandro Di Battista, che difende a spada tratta la prima cittadina. “E’ piuttosto imbarazzante – afferma l’ex esponente del M5S, ma in prima linea nel sostegno a Raggi – che un candidato di serie B, un rincalzo, una riserva come lui, all’inizio non voluto dal suo stesso partito ma tirato fuori dal cilindro soltanto quando il Pd non è riuscito a candidare altri nomi, anziché dire quel che vuole fare per la città attacchi Virginia Raggi, è un segnale di debolezza e mediocrità e non fa certo bene a lui”.

Leggi anche

Di Battista risponde a muso duro anche alle parole dell’ex ministro dell’Economia sull’Expo 2030, quando Gualtieri dice che ‘è singolare’ Raggi la sostenga ‘dopo avere fatto perdere le Olimpiadi’ a Roma. “L’attacco sguaiato di Gualtieri – dice ancora Di Battista – che sostiene che Raggi ci abbia fatto perdere le Olimpiadi è la dimostrazione che di democrazia sa poco o nulla. I cittadini romani votarono Raggi anche perché in campagna elettorale più volte insistemmo che le Olimpiadi di Malagò, Montezemolo e Caltagirone non dovessero essere fatte: si chiama democrazia e rispetto per i cittadini”.