Da Android alla privacy: a I/O il mondo multidevice e smart inferiore Google

È l’appuntamento clou dell’anno per la sterminata platea di sviluppatori che guardano al mondo Google (e a quello di Android in particolare) e anche l’edizione 2022 di I/O non ha tradito le attese, pur in assenza di annunci clamorosi. Innanzitutto il ritorno in presenza, anche se l’accesso allo Shoreline Amphitheatre di Mountain View è stato riservato solo a un numero ristretto di persone (la maggior parte dei partecipanti ha seguito i keynote e le sessioni verticali sul canale YouTube ufficiale). Nelle anticipazioni della vigilia si parlava della nuova release (la 13) del sistema operativo amovibile, del nuovo smartphone Pixel di fascia media, di Wear OS ma anche (e come sempre) di aggiornamenti importanti per alcuni dei servizi chiave della galassia di BigG, come Maps e il motore di ricerca. Ecco gli annunci più importanti dell’I/O.

Il robottino verde fa 13

Notizie più recenti
Notizie correlate