Landini: “Sì alla rete unica, no allo spezzatino di Tim”

Il leader della Cgil Maurizio Landini intervenuto al presidio dei lavoratori Tim a Roma

“Siamo qui perché vogliamo difendere una impresa decisiva per il futuro del nostro paese e proprio perché dobbiamo connetterci, rendere il paese avanzato sul piano digitale e tecnologico è un errore quello di separare, dividere, spezzettare un grande gruppo anziché utilizzare le competenze e le intelligenze che ci sono all’interno”. A sottolinearlo il leader della Cgil Maurizio Landini intervenuto al presidio dei lavoratori Tim a Roma, in piazza Bocca della verità, nella giornata dello sciopero nazionale dei lavoratori del gruppo contro lo scorporo della rete.

Gaetano,Salerno, Miso srl, operazione, sangue, amaro

Notizie più recenti
Notizie correlate